Mafia del legno

L’Espresso – Il legno come la cocaina o i diamanti. Uno studio del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente ha svelato come il disboscamento illegale delle foreste rappresenti la nuova frontiera del crimine internazionale. Che gestisce tra il 10 e il 30 per cento del commercio mondiale legato all’estrazione del legno, per un giro d’affari tra i 30 ed i 100 miliardi di dollari l’anno. Dall’Amazzonia fino all’Indonesia e alla Malesia,

Continue reading…