L’Eta non c’è più e neanche l’indipendentismo basco sta molto bene

Eastwest – Dopo il disarmo del 2011, si scioglie l’ultima organizzazione terroristica europea. Ma la ferita è aperta e la Spagna poco incline al perdono. La battaglia politica per l’indipendenza continua, dicono i reduci. In un ipotetico referendum, però, la maggioranza dei baschi voterebbe no. Dopo quasi sessant’anni di esistenza, quarantatré dei quali dedicati alla lotta armata, l’Eta ha annunciato ufficialmente la propria dissoluzione. Attraverso un documento intitolato Dichiarazione finale di Eta al popolo

Continue reading…