Mario Magarò

FREELANCE JOURNALIST

Nicaragua: Ortega per sempre

L’Espresso – L’Assemblea Nazionale del Nicaragua ha approvato la rielezione illimitata del Presidente della Repubblica. Una riforma che apre le porte ad una nuova candidatura, nel 2016, dell’attuale presidente Daniel Ortega. L’emendamento costituzionale elimina il limite temporale di due mandati presidenziali (finora la rielezione era consentita una sola volta) introducendo, inoltre, un nuovo sistema elettorale a maggioranza semplice. Rieletto per la terza volta nel 2011, grazie ad una discussa sentenza della Corte Suprema di Giustizia, Ortega ha posto la riforma della Costituzione al centro della propria agenda politica, seguendo le orme di Hugo Chávez. Un obiettivo raggiunto grazie alla maggioranza dei seggi del Frente Sandinista, il partito di governo, nell’Assemblea Nazionale. Nel frattempo l’opposizione è sul piede di guerra, accusando Ortega di alterare le regole democratiche. Cinque ex-cancellieri del Nicaragua hanno inoltre affermato che le nuove norme costituzionali violano accordi internazionali in tema di diritti umani e democrazia rappresentativa.