Mario Magarò

FREELANCE JOURNALIST

Gli Usa paghino 17 miliardi di dollari

L’Espresso – Un referendum per risarcire il popolo del Nicaragua. Lo vuole il presidente Daniel Ortega che chiede agli Stati Uniti un corposo indennizzo per il loro intervento nella guerra civile nel Paese centroamericano. Ortega ha riportato d’attualità una sentenza della Corte internazionale di Giustizia del 1986, che condannò il governo Usa a versare 17 miliardi di dollari per l’intervento militare a difesa del regime di Anastasio Somoza. Una somma mai pagata da Washington che Ortega vuole ora rimettere alla volontà popolare: saranno i cittadini a decidere se presentare una nuova richiesta di risarcimento. Dichiaratamente filo-chavista, il presidente in carica si presenta per un nuovo mandato alle elezioni in programma a novembre. Una mossa, la sua, di chiaro tenore propagandista. Gli Usa hanno già definito inammissibile l’eventuale domanda, evidenziando che l’ex presidente Violeta Chamorro ha ritirato il reclamo milionario durante il suo mandato tra il 1990 ed il 1997.