Mario Magarò

FREELANCE JOURNALIST

Finalmente Panama

L’Espresso – L’ampliamento del Canale di Panama sarà completato nel dicembre 2015. Le autorità panamensi ed il Consorzio internazionale GUPC, titolare dell’appalto, hanno raggiunto un accordo dopo che le tensioni dei mesi scorsi avevano portato alla paralisi del progetto. Il Consorzio di imprese, tra cui figura l’italiana Impregilo, chiedeva il pagamento di 1,6 miliardi di dollari, in aggiunta ai 3,2 miliardi inizialmente previsti, per coprire ulteriori costi maturati durante l’esecuzione dei lavori. Una pretesa rigettata dalla controparte panamense, che ha avviato una battaglia legale sfociata in un arbitrato presso la Camera di Commercio Internazionale di Miami. In attesa della sentenza, prevista nel giro di due anni, la nuova intesa tra le parti prevede che l’opera, per ora completata al 78 per cento, venga portata a termine. L’installazione del nuovo sistema di chiuse permetterà di raddoppiare la capacità di traffico marittimo del canale, attualmente attraversato da 14 mila imbarcazioni ogni anno.