Mario Magarò

FREELANCE JOURNALIST AND RESEARCHER

Mediterraneo, i migranti fanno rotta sulla Spagna

Radio24 – Per la prima volta dallo scoppio della crisi europea dei rifugiati nel 2015, la Spagna si è convertita nel paese di primo approdo per i migranti diretti in Europa. L’accordo sottoscritto da Italia e Libia lo scorso anno, preceduto dalla chiusura della rotta balcanica sancita dall’intesa tra Ue e Turchia, ha determinato una drastica riduzione del numero di sbarchi sulle coste italiane, lasciando pressoché scoperta la rotta migratoria lungo il Mediterraneo occidentale. Gli arrivi sulle coste della Spagna meridionale si sono raddoppiati negli ultimi mesi, mettendo in seria difficoltà la macchina dell’accoglienza predisposta dal Governo di Pedro Sánchez, incapace di far fronte ai numeri dell’emergenza migratoria. Il paese iberico deve inoltre fare i conti con la crescente pressione alla duplice frontiera terrestre di Ceuta e Melilla, teatro delle cosiddette “devoluciones en caliente”, i respingimenti immediati dei migranti messi in atto dalla Guardia Civil che la Corte europea dei diritti dell’uomo ha dichiarato ufficialmente illegali.

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/reportage/mediterraneo-migranti-fanno-rotta-142151-gSLAm6sumC